Un po’ di umorismo geologico: carabinieri vs terromoto.

In seguito ad un forte terremoto in una zona dell’Italia, la stazione centrale del luogo invia un fonogramma alle stazioni periferiche:

Urgono notizie.
Presunto sisma, sospetto epicentro vostra zona.
Verificare danni provocati dal movimento tellurico.
Controllare scala Mercalli. Specificare gradi.

Dopo circa un mese i carabinieri di una stazione rispondono al fonogramma:

Finalmente identificato Sisma; trattasi di Sisma Vincenzo con precedenti contro il patrimonio.
Per quanto riguarda Epicentro, non risulta residente nel nostro comune. Se c’è stato errore di fonogramma trattasi di Nepi Centro, figlio di un nostro illustrissimo concittadino.
Il movimento tellurico non ha provocato nessun danno poiché da sempre questa stazione tiene sotto controllo tutti i movimenti, sia politici che religiosi.
La scala del signor Mercalli non è stato possibile controllarla poiché lo stesso si trova all’estero.
I gradi sono sempre gli stessi: io appuntato e il mio collega carabiniere semplice.
Infine ci scusiamo per il ritardo ma qui c’è stato un terremoto della madonna.

Ciao, mi chiamo Antonio Nirta e sono un geologo. Mi sono laureato all’Università di Pisa e dal 2017 svolgo la libera professione.

Attraverso i post presenti in questo blog cercherò di trasmettere la mia passione per le Scienze Geologiche e di fornire informazioni che riguardano il bellissimo settore della Geologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *