Sofware GIS: QGIS vs ArcGIS
Ottobre 9, 2019
Come costruire un sismografo con Arduino: secondo update
Novembre 6, 2019
Show all

Aggiornamenti al sismografo costruito con Arduino

Abbiamo visto come, usando Arduino, sia possibile costruire un sismografo fai-da-te spendendo poche decine d’euro.

In questo post vengono esposti due piccoli aggiornamenti apportati al nostro sismografo, che lo rendono più versatile e pratico.

Infatti se nella versione precedente il sismografo per funzionare doveva essere collegato al PC, nella nuova versione ha un’alimentazione a batteria che lo rende indipendente dal computer. Inoltre questa nuova versione è dotata di un buzzer sonoro, in modo che il sismografo emetta una segnale acustico dopo che viene registrato un valore di accelerazione superiore ad una certa soglia assegnata dall’operatore.

Adesso, bando alle ciance, vediamo come applicare questi updates al nostro sismografo!

sismografo-Arduino-buzzer-auto-alimentato
Il sismografo con batteria e buzzer

Accessori necessari

Gli accessori necessari per effettuare questi aggiornamenti sono i seguenti:

cavo-connettore-batteria-9V
Cavo connettore e batteria da 9V. Questi due accessori servono per rendere il sismografo auto-alimentato
buzzer-sonoro
Buzzer sonoro. Con questo accessorio il sismografo emette un “bip” appena rileva un movimento
jumper-scheda-buzzer
Jumper maschio-femmina per collegare il buzzer alla scheda Arduino

Chi, come me, ha comprato l’Elegoo Advanced Starter Kit (Link Amazon) per costruire la prima versione, trova tutto il necessario dentro la valigetta del kit; chi invece ha comprato solo i singoli accessori, può acquistare i pezzi sopra elencati direttamente su Amazon cliccando sui link accanto ad ogni accessorio.

Collegamenti

Il buzzer presenta due uscite: una positiva e una negativa. L’uscita positiva l’ho collegata alla scheda usando il pin 12, mentre l’uscita negativa alla messa a terra (GND).

Infine colleghiamo la batteria al cavetto d’alimentazione e questo alla scheda tramite l’apposita uscita che si trova vicino alla porta USB.

Sketch dei collegamenti tra scheda e buzzer e del collegamento scheda-batteria

Programmazione del sismografo

Il precedente codice è stato implementato in modo che ogni variazione di accelerazione, captata dall’accelerometro mpu-6050, faccia suonare il buzzer.

Il file con il nuovo codice si può scaricare da qui.

Una volta scaricato il file lo dobbiamo copiare in una cartella, denominata con lo stesso nome del file, ed aprirlo con il software di Arduino. Quindi, come fatto per la versione precedente, prima verifichiamo il codice cliccando sull’icona della spunta (se il codice va bene compare una messaggio bianco, altrimenti un messaggio d’errore in arancione) e poi lo carichiamo nella scheda cliccando sull’icona a forma di freccia.

NB: Per caricare il file sulla scheda, questa deve essere collegata al PC con il cavo USB in dotazione.

codice-arduino-sismografo-buzzer
Schermata con il codice per far funzionare il sismografo corredato di buzzer sonoro.

Il risultato finale si può vedere nel video seguente


Se avete dei suggerimenti, o qualcosa nel post non è chiaro, potete contattarmi commentando questo post, tramite e-mail e attraverso i canali social di IntraGeo.

[instagram-feed width=50]

Antonio Nirta
Antonio Nirta
Ciao, mi chiamo Antonio Nirta e sono un geologo. Dopo aver conseguito la laurea presso l'Università di Pisa svolgo la libera professione. Con i post che pubblico in questo blog cercherò di trasmettere la mia passione per la geologia.

6 Comments

  1. Thomasha detto:

    Potrei salvare i dati, anche direttamente su pc, per poi elaborarli con altri software tipo Geopsy?

    • Antonio Nirtaha detto:

      Ciao Thomas! Fra un paio di giorni pubblicherò un post dove spiegherò come salvare i dati rilevati dall’accelerometro. Nel post verrà anche riportato uno script Python per visualizzare graficamente i dati. Tieni sott’occhio la nostra pagina FB 😉

      A presto,
      Antonio

  2. Darioha detto:

    Buongiorno Antonio, esiste un modo di collegare il sismografo ad uno schermo tv e visualizzare su di esso le tracce sismiche senza l’ausilio del pc?
    Grazie
    A presto

    Dario

    • Antonio Nirtaha detto:

      Ciao Dario! Credo che esista qualche componente di Arduino che permette di collegare la schera ad una Tv/Monitor; devo informarmi meglio però: appena ne so di più ti aggiorno.

  3. Antonioha detto:

    Buonasera Antonio si può collegare un display tipo ST7735S 1,44 128×128 RGB_ TFT invece della scheda o anche con la scheda SD per vedere i grafici direttamente, senza collegare al pc o inserire la scheda sempre sul pc? Comunque è un ottimo strumento.
    Grazie.

    Antonio

    • Antonio Nirtaha detto:

      Ciao Antonio!
      Penso che si può collegare. Ovviamente però dovrei testare il tutto, per vedere se da risultati soddisfacenti!

      Non sei il primo a farmi una domanda del genere, penso quindi che merita provare anche un monitor!

      Perciò di segnalo la campagna crowdfunding che ho creato su Paypal. Se vuoi supportare il progetto e le sue evoluzioni puoi fare una donazione libera, anche piccola, per aiutare il progetto a migliorarsi! Ecco il link: https://paypal.me/pools/c/8q7WTvOMLR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *